about

Daniele Scolari is a true Cremonese. He attended the Cremona International Violin Making School, where he was a pupil of Master Giobatta Morassi. He graduated in 1979, and since 1982 he has been working with his brother Giorgio.

The instruments which he makes are inspired by the classic Cremonese school of violin making, in particular models by Stradivari and Guarneri, picking only the highest quality materials. His instruments (violins, violas, and cellos) are appreciated in Italy and abroad, especially in Japan, the United Kingdom, and the United States, for both his care in details and his personalized style along with his varnish which is of a brownish-orange color.

In 1984 he won the gold medal for the best varnish at the 'Bagnacavallo Competition', in 1986 a silver medal for one of his violins and in 1988 two bronze medals with a violin and a viola. He also took part in some of the 'Triennali Competitions' in Cremona, always receiving superior results. He was member of the jury at III° (2009) and VII° (2013) 'National Competition of Violin Making' in Pisogne (BS) and Mozzate (CO), organized by A.N.L.A.I. Association.

He is a teacher of “Manifacture and Varnishing” in Cremona’s International School of Violin Making since 1996.

In addition to violin making, he has always been fond of music with much experience in many fields, ranging from pop music to liturgical organ playing. He is also a director of a vocal and instrumental group, with which he continues to have as much spirit in searching new things and need for enrichment, as when he builds his instruments.

 

Daniele Scolari, cremonese DOC, ha frequentato la Scuola Internazionale di Liuteria di Cremona. Allievo del M° Giobatta Morassi, si è diplomato nel 1979. Dal 1982 lavora con il fratello Giorgio.

La costruzione dei suoi strumenti è ispirata alla scuola classica cremonese, in particolare ai modelli Stradivari e Guarneri. Utilizza solo materiali di prima scelta. I suoi strumenti (violini, viole, violoncelli) sono apprezzati in Italia e all'estero, in particolar modo in Giappone, Inghilterra e Stati Uniti, sia per la cura dei particolari e la personalità dello stile, sia per il caratteristico colore della vernice, arancio-bruno.

Si aggiudica il premio per la miglior vernice (medaglia d’oro) al 'Concorso di Bagnacavallo' nel 1984; sempre nello stesso concorso, vince il secondo premio con un violino (medaglia d’argento) nel 1986 e due terzi posti con un violino e una viola (medaglia di bronzo) nel 1988. Partecipa a vari 'Concorsi Triennali' di Cremona, ottenendo sempre risultati eccellenti. Viene invitato a far parte della giuria al III° (2009) e al VII° (2013) “Concorso Nazionale di Liuteria”  - a  Pisogne  (BS)  e Mozzate(CO) -,  entrambi organizzati dall’Associazione  A.N.L.A.I. 

Dal 1996 è docente della materia “Costruzione e Verniciatura” presso la Scuola Internazionale di Liuteria di Cremona.

Appassionato di musica da sempre, vanta esperienze a tutto campo, dalla musica leggera alla pratica organistica liturgica; è direttore di un gruppo vocale e strumentale, col quale ha tenuto decine di concerti e nel quale ripone lo stesso spirito di ricerca e arricchimento solito usare in liuteria.